Italiano



Costituire parchi che proteggano le foreste e la vita animale

Il creare aree protette come i parchi nazionali è un ottimo modo di salvare le foreste e gli altri ecosistemi. Le aree protette sono luoghi che vengono salvaguardati per il loro valore culturale o ambientale. Solitamente le aree protette sono gestite dai governi e vengono usati rangers del parco per rinforzare il rispetto delle leggi e proteggere il parco dalle attività illegali come il bracconaggio ed il taglio degli alberi.

Oggi i parchi proteggono la maggior parte delle specie in estinzione nel mondo. Animali come il panda si trovano solo in aree protette.

I parchi hanno molto successo quando possono far leva sulle popolazioni locali che vivono nei pressi delle aree protette. Se le popolazioni locali hanno interesse per il parco si crea una "community watch" che protegge il parco dalla caccia e dal bracconaggio.

Un modo effettivo per proteggere le foreste è far lavorare le popolazioni indigene nella gestione del parco. Le popolazioni indigene conoscono più di chiunque altro le foreste ed hanno interesse nel salvaguardare un ecosistema produttivo che provvede ai loro fabbisogni ( cibo, acqua, etc.). Addirittura alcune ricerche hanno trovato che in alcuni casi in Amazzonia " le riserve indigene" proteggono le foreste meglio dei parchi nazionali.

Inoltre i parchi possono aiutare l'economia nelle nazioni delle grandi foreste attraendo i turisti stranieri che pagano per entrarvi, contattano guide locali e comprano manufatti artigianali come cesti, magliette e bracciali con perline di vetro.




Scritto da Rhett A. Butler. Tradotto da Gioia Gange, Zoe Magazine




Italiano | Circa il Web site | Fotos | Inglese | PDF

©2008 Rhett Butler